RaffadaliNotizie

Unicredit e Ail insieme per potenziare il progetto "Diagnosi precisa"

La convenzione è stata presentata nella sede dell'A.I.L. da Vincenzo Tumminello, Responsabile Settore Pubblico e Rapporti con il Territorio Sicilia di UniCredit, e da Maria Anna Bonsignore, Presidente dell'A.I.L. provinciale di Agrigento "Diana".

Mercato, Evola, Bonsignore, Tumminello, Greco

È stata presentata a Raffadali la convenzione tra UniCredit e l’A.I.L. (Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma onlus) Sezione provinciale di Agrigento “Diana” Onlus che prevede la donazione da parte della Banca di un contributo economico per sostenere il progetto “Diagnosi precisa” ideato dalla Onlus.

L’Associazione è stata costituita nel 2006 ad Agrigento ed è presente anche a Raffadali con una sede operativa. Oltre a promuovere e sostenere la ricerca, l’A.I.L. provinciale di Agrigento ha istituito un servizio sanitario-solidale gratuito, fornendo assistenza continua agli ammalati ematologici e onco-ematologici e alle loro famiglie.

La convenzione è stata presentata nella sede dell’A.I.L. da Vincenzo Tumminello, Responsabile Settore Pubblico e Rapporti con il Territorio Sicilia di UniCredit, e da Maria Anna Bonsignore, Presidente dell’A.I.L. provinciale di Agrigento “Diana”.

Per UniCredit erano presenti anche Vincenzo Evola, Responsabile Area commerciale Agrigento e Alessio Maria Pavano, responsabile Distretto Agrigento.

“Ci fa piacere dare un contributo della Banca - ha sottolineato Vincenzo Tumminello - ad un’associazione fortemente impegnata nella provincia di Agrigento nel settore del volontariato. La donazione è finanziata da una particolare carta di credito, la ‘UniCreditCard Classic E’, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà.

UniCredit presta da tempo particolare attenzione alle esigenze del mondo Non Profit, dove anche in Sicilia operano realtà di assoluto livello. Recentemente abbiamo realizzato anche un apposito portale che si chiama "ilMioDono.it". Si tratta di un servizio offerto per favorire l'incontro tra le Organizzazioni Non Profit e coloro che desiderano sostenere con un contributo l'attività del Non Profit.”

“Il nostro Progetto ‘Diagnosi precisa’ – ha dichiarato Maria Anna Bonsignore - intende garantire agli ammalati la certezza di una diagnosi precoce e sicura fornendo a tutti la cura migliore con il supporto di medici specialisti. L'AIL Provinciale di Agrigento ha importanti progetti per il futuro ed è certa che potrà sempre contare sulla solidarietà di tutti i cittadini.

Siamo quindi infinitamente grati a UniCredit per avere scelto la nostra associazione per realizzare questo progetto e ci pregiamo di rendere conto a tutta la collettività dei risultati che riusciremo a raggiungere grazie a questo importante contributo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento