RaffadaliNotizie

Il sindaco Cuffaro interviene sulla polemica riguardante la festa della polizia locale

In un’ottica di fattiva collaborazione tra Enti locali e di coordinamento tra forze di Polizia ritenevo e ritengo istituzionalmente corretto fornire solidarietà e soccorso reciproco

Cuffaro e Di Giovanni

Il primo cittadino di Raffadali, Silvio Cuffaro, ha inviato una lettera con la quale interviene a proposito della polemica scaturita dalla partecipazione di diversi agenti della Polizia Locale di Agrigento alla festa provinciale del Corpo degli agenti di Polizia Locale tenutasi a Raffadali lo scorso 26 gennaio. Questo l'intervento di Cuffaro: 

“Ho seguito sulla stampa e sui media la querelle “San Sebastiano” con sano distacco.
I problemi di una comunità sono altri e queste argomentazioni, francamente, mi sono sembrate scelte politiche per distogliere le attenzioni su altri temi, come dire, più caldi.

Sono rimasto basito, però, nel leggere su un quotidiano locale che né il Sindaco Firetto, né l’Assessore Muglia avessero dato “specifico atto d’indirizzo” alla locale Polizia per la partecipazione alla cerimonia di San Sebastiano che ha avuto luogo a Raffadali.

Cerimonia, sia ben chiaro, che non appartiene alla città di Raffadali ma a tutte le Polizie locali e che lo scorso anno è stata celebrata in Agrigento; ovvia la partecipazione sia della mia Amministrazione sia della Polizia locale.

Ancor di più (basito) quando leggo che l’Ass. Muglia ha dichiarato che “l’uso del gonfalone non è stato autorizzato” e che, quindi, la presenza dello stesso è frutto di un equivoco, di un silenzio-assenso quasi (anzi senza quasi) a voler prendere le distanze dalla città da me amministrata.

Voglio ricordare all’Ass. Muglia che agire come Ponzio Pilato non è rispettoso nei confronti dell’Amministrazione Comunale che ha ospitato la manifestazione, e principalmente non è rispettoso nei confronti della Polizia Locale dei comuni agrigentini.

Nelle nostre realtà il ruolo del Corpo della Polizia Municipale è fondamentale per il controllo e la gestione della vita della nostra città, sono il primo presidio di legalità nel territorio e devono affrontare e gestire quotidianamente, oltre ai problemi della sicurezza nelle strade e nelle piazze anche, in una visione più ampia, i rapporti con i cittadini con il suo complesso, e non meritano dalla Politica tali comportamenti.

Vorrei ricordare, ancora, all’Ass. Muglia che, in occasione del “Giro d’Italia 2018”, la Sua Amministrazione non ha lesinato fiato nel chiedere, per il mio tramite, sostegno alla Polizia Locale di Raffadali per potenziare i servizi di viabilità.

Ben quattro ispettori (ossia il 50% della forza) son venuti “a gratis” a dar man forte ai colleghi agrigentini. Guarda caso nessuno si è chiesto quale costo abbia dovuto sostenere la mia Amministrazione in termini di disservizio locale e di spesa.

In un’ottica di fattiva collaborazione tra Enti locali e di coordinamento tra forze di Polizia ritenevo e ritengo istituzionalmente corretto fornire solidarietà e soccorso reciproco.  Spero tanto che l’Amministrazione di Agrigento esca dal suo splendido isolamento e che possa fare da traino alle esigenze dei comuni viciniori iniziando col dare cittadinanza alle loro iniziative. 

Concludo per confermare la piena e totale disponibilità “a gratis” della locale Polizia alle esigenze della Città capoluogo.
La prossima volta abbia la città capoluogo la sensibilità di offrir loro almeno il pranzo”.

                                                                                          Avv. Silvio Cuffaro

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di Antonio
    Antonio

    Condivido quello che sig. Luigi dice, bisogna effettivamente sopratutto nel caso dei terreni edificabli, tali dichiarati da PRG, siano realmente utilizzabili e autorizzabili ai fini di edificazioni. Per cui caro il sig. salvatore ( o chi per il Sindaco) non giustifichiamo quello che il nostro Sindaco fa, nel'utilizzo di una qualsivoglia legge, sia obbligatoriamente giusta. Un buon Sindaco deve studiare e capire prima di deliberare ( tanto non paga lui). Inoltre vorrei chiedere all'opposizione : ma dove siete? che fate ? solo presenza ?

  • Avatar anonimo di Vincenzino
    Vincenzino

    Rino invece del cognome simile ad una regione del Sud nel passato governata da Vendola, Luigi e Andrea /alias Santi.., nessuno ha il coraggio di metterci la faccia, tutti scontenti per interessi personali non realizzati. Tutti impazienti di sedersi nella stanza più prestigiosa del comune accanto al sindaco e ergiate e nello stesso tempo non perdere occasione per pugnalarlo alle spalle, secondo loro, senza metterci la faccia. Sbagliato nel metodo e nella forma. Questa strategia è completamente sbagliata e sbagliato e' pure chi lo consiglia. Qualcuno pensa che è un atteggiamento da Sciacalli, io penso che sia un atteggiamento da qualificarsi in una forma ancora più grave, e mi viene in mente l'Orso bianco polare, perché è un animale che quando ha fame e' pronto a mangiarsi  i propri figli. Che delusione Mi viene da ridere, quando leggo, io l'ho votato e non lo farò più. Ma secondo voi vi darà di nuovo un'altra possibilità? Illusi, poveri illusi, e comunque conoscendolo se ciò dovrebbe accadere non vorrà sentire di voi neanche il lontano rumore del vostro cammino. Sono curioso di vedermi questa sceneggiata fino alla fine

  • Avatar anonimo di Luigi
    Luigi

    Salvatore come l'hai votato l'ho votato anch'io anche se adesso fai l'assessore, sappi che il tuo sindaco anche se ha applicato la legge deve sapere come applicarla facendo verificare caso per caso non ci si muove alla sam a so con l'applicazione di una legge 

  • Avatar anonimo di Rino
    Rino

    Hai ragione Luigi: mi sto chiedendo ma che fine ha fatto fare a tutte quelle belle persone che gli hanno consentito l'elezione ? Ma questo sindaco è un politico ? Un buon politico sa mantenersi le risorse umane di valore e non chi lo indirizza a fare figuracce. L'ho votato perchè ho visto durante la campagna elettorale alcuni politici nostrani che fanno politica solo per passione e per spirito costruttivo nel bene della nostra comunità, ma a parte Totò Galvano ( assessore ) di queste persone impegnate nella compagine amministrativa non si vedono più ; perchè ?

  • Avatar anonimo di Salvatore
    Salvatore

    Sig. Luigi, noto che Lei confonde il suo pensiero con quello che prevede la legge sui tributi locali. Nella fattispecie l’imposta municipale, ovvero, la cosiddetta ”IMU” è un’imposta sugli immobili, ove la medesima legge esonera il pagamento sulla prima casa e richiede il pagamento per la seconda. La tranquillizzo che il tributo è dovuto non in forza di una pretesa del Sindaco bensì da una legge Nazionale. La informo, inoltre, che se la seconda casa sfitta si trova nello stesso comune in cui si trova l’abitazione principale, sulla prima casa non si pagano imposte, mentre sulla seconda casa, si dovrà, oltre al pagamento dell’IMU, indicare, in sede di dichiarazione dei redditi ai fini Irpef, il 50% della rendita catastale. Anche per  le aree fabbricabili l’IMU è dovuta secondo  legge e non secondo  pretese del Sindaco. Ora vi è da capire se Lei critica l’operato del Sindaco a priori e, quindi, qualsiasi cosa fatta non le va bene, oppure deve chiarirsi le idee in merito ai tributi locali. Infine Lei ha detto che ha votato il Sindaco e non lo farà più. Se lo avesse fatto veramente diciamo che ha trovato un pretesto sterile per non farlo più. Sulla polemica in questione … Non mi esprimo. ognuno valuta quello che ritiene. Cordiali Saluti!!         

  • Avatar anonimo di Andrea
    Andrea

    Infatti, la lungimirante amministrazione, ha deliberato il regolamento per le spese di rappresentanza e cerimoniale. Coincidenzeeeeeeee !! E no sabbino ma mica siamo alla casa bianca e cche caaaaaaa

  • Avatar anonimo di Luigi
    Luigi

    Bella la foto e bella la passerella che è stata fatta. Complimenti caro Sindaco non ti è bastata la AEG adesso ci hai messo pure il pagamento dell'IMU sulle case sfitte e sui presunti terreni edificabili che poi di edificabile non hanno nulla, caricando sulle spalle dei cittadini ulteriori tasse che mettono in difficoltà le famiglie, però pensi a fare banchetti sotto forma di ospitalità e ti lamenti che Muglia ad Agrigento non ha offerto nemmeno il pranzo alla componenza di polizia locale che hai mandato a supporto. Ha fatto bene Muglia a prendere le distanze dal tuo operato in concomitanza con il tuo amico politico che pur devi accontentare. Ti ho votato, ma ciò non succederà più.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lacrime bianche in strada, nuovo corteo degli allevatori: cento agrigentini in marcia

  • Video

    Reddito di cittadinanza, Sodano: "Nell'Agrigentino ne hanno diritto 30 mila famiglie"

  • Cronaca

    "Porci e viddrani", contro gli incivili della spazzatura anche manifesti di insulti

  • Cronaca

    "Preso con hashish ed ecstasy", convalidato arresto di 23enne

I più letti della settimana

  • La rivolta dei pastori sardi fa eco nell'Agrigentino, Emanuel: "Ho 23 anni, qual è il nostro futuro?"

  • Maxi rissa fuori da un locale della movida di San Leone, accoltellato un buttafuori

  • "Occupano una casa e il proprietario li minaccia con la pistola": 6 denunciati

  • "L'ho visto a terra maciullato", racconto schock di un collega dell'operaio morto in cantiere

  • Traffico di droga, scoperta una associazione a delinquere: 15 arresti

  • Il Volo conquista il podio di Sanremo 2019, Naro è con Barone

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento