RaffadaliNotizie

Al via le domande per l'ammissione al servizio di asilo nido

L’assessore Vinti chiarisce che avranno la precedenza i bambini, figli di lavoratrici madri, stante che il numero ammessi alla frequenza sarà comunque determinato nel rispetto del rapporto numerico (educatori/bambini) previsto dalla vigente normativa

L'assessore Vinti

L’assessore ai servizi sociali del comune di Raffadali, Giovanna Vinti e il sindaco Silvio Cuffaro rendono noto che possono già essere presentate le domande di ammissione al servizio Asilo Nido per il periodo Settembre 2019 - Giugno 2020. 

Possono usufruire del servizio tutti i cittadini che risiedono nel Comune di Raffadali, i residenti appartenenti alla Comunità Europea e gli extracomunitari con regolare permesso di soggiorno.

Gli interessati debbono formulare domanda sul modulo messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale presso il Settore Servizi Sociali e inoltrarla, tramite protocollo, entro il 19 Luglio prossimo.

L’assessore Vinti chiarisce che avranno la precedenza i bambini, figli di lavoratrici madri, stante che il numero ammessi alla frequenza sarà comunque determinato nel rispetto del rapporto numerico (educatori/bambini) previsto dalla vigente normativa.

Le domande di ammissione debbono essere indirizzate al Presidente del Comitato di Gestione dell’Asilo Nido e corredate da: attestazione ISEE rilasciata dagli uffici abilitati, in corso di validità; autocertificazione stato di famiglia; autocertificazione di residenza e inoltre la copia del contratto di lavoro lavoratrice madre; documentazione attestante l’assolvimento degli obblighi vaccinali (Legge n. 119/2017); copia carta d’identità del richiedente.

L’Ufficio di Servizio Sociale ne curerà la ricezione e la verifica per sottoporle, infine, al Comitato di Gestione, che formulerà la graduatoria degli ammessi. Premesso che la struttura può ospitare, sino ad un massimo, di 36 utenti, l’ammissione per le richieste pervenute oltre il termine del 19 Luglio e per quelle che, a vario titolo, non rientrano nel numero previsto di 36, sarà effettuata con riserva che si rendano liberi eventuali posti per la mancata o discontinua frequenza dei primi ammessi.

La graduatoria verrà resa pubblica presso l’Asilo Nido e all’Albo Comunale per 15 giorni consecutivi. Avverso la graduatoria è ammesso ricorso al Sindaco entro 15 giorni dalla pubblicazione.

Le domande di ammissione e gli allegati debbono essere sottoscritti dall’esercente la potestà, contestualmente all’obbligazione a versare, alla fine di ogni mese, per il mese successivo, la dovuta quota di compartecipazione al costo del servizio così come di seguito specificato: REDDITO ISEE: da 0 a € 3.500,00 = € 35,00; da € 3.500,01 a € 8.000,00 = € 60,00; da € 8.000,01 a € 13.000,00 = € 90,00; da € 13.000,01 a € 18.000,00 = € 120,00; da € 18.000,01 = € 150,00.  Il versamento dovrà essere effettuato sul c.c. postale intestato al Comune con l’apposito modulo precompilato dalla Coordinatrice dell’Asilo Nido Comunale.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento