RaffadaliNotizie

Presentato il libro di Christian Bartolomeo, primo evento del nuovo corso della biblioteca comunale

Cuffaro: "Stiamo cercando di mettere la cultura al centro del dibattito cittadino, cercando di coinvolgere i giovani e i ragazzi e tentare di offrire loro dei modelli positivi a cui ispirarsi, in contrapposizione alle mode negative di oggi"

Presentazione libro

La presentazione del libro “Le quindici” dello scrittore di origini raffadalesi Christian Bartolomeo, è stata l’occasione per la prima uscita ufficiale del nuovo consiglio direttivo della biblioteca comunale la cui presidenza è stata affidata al prof. Luigi Costanza. 

“Sono onorato – ha dichiarato Costanza - di essere stato nominato presidente del comitato direttivo della biblioteca e assieme agli altri componenti ci siamo già attivati per stilare un programma annuale delle attività da svolgere.

Vogliamo dare contezza di un’azione formativa che vogliamo trasmettere a tutti i giovani di Raffadali e per questo motivo cercheremo di coinvolgere le scuole cercando di inculcare nei giovani la mentalità giusta e il credo verso determinati valori come la pace la tolleranza e la convivenza civile. Oggi – ha concluso Costanza – siamo partiti con la presentazione di un libro di un nostro concittadino e la presenza di tanti giovani ci incoraggia a proseguire su questo percorso”. 

Così si è espresso il regista Enzo Alessi, a proposito del libro di Bartolomeo: “Un libro sulla scia di autori come Vitaliano Brancati e come Andrea Camilleri, che coniuga la lingua siciliana con l’italiano. Ma principalmente c’è tanta ironia e ci presenta quindi tanti caratteri della sicilianità”. 

Anche il sindaco Silvio Cuffaro era presente all’evento e ha così commentato la serata: “Abbiamo voluto dare attuazione allo statuto e al regolamento della biblioteca comunale nominando il comitato direttivo coinvolgendo le associazioni e il mondo della scuola rappresentato da docenti e alunni. Stiamo cercando di mettere la cultura al centro del dibattito cittadino, cercando di coinvolgere i giovani e i ragazzi e tentare di offrire loro dei modelli positivi a cui ispirarsi, in contrapposizione alle mode negative di oggi. Questo – ha concluso Cuffaro - è il segnale che voglio lanciare e cioè quello di creare una rete tra l’associazionismo, la scuola, le famiglie e l’amministrazione comunale e cercare di offrire esempi virtuosi da cui farsi guidare. La serata di oggi va in questa direzione e la presentazione del libro del nostro conterraneo Bartolomeo è un chiaro esempio di quello che vogliamo realizzare".

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento