RaffadaliNotizie

Scacchi, il “raffadalese” Fabiano Caruana all’assalto del titolo mondiale

Fabiano Caruana in realtà è nato negli Stati Uniti, a Miami, ma con i bisnonni paterni: Luigi Caruana, Rosa Cardella, Giovanni Giglione, tutti di Raffadali e Gaetana Sarrica di Palermo, la mamma di Fabiano è invece di Potenza

Fabiano Caruana

Parte oggi la sfida per il titolo mondiale di scacchi tra il norvegese Carlsen, campione uscente, e l’italo-americano Fabiano Caruana. In palio non solo il titolo ma anche la leadership nel ranking internazionale.

Il Campionato verrà giocato a Londra sulla distanza delle 12 partite, vince chi per primo raggiunge i 6,5 punti. Prima partita oggi venerdì 9, seconda il 10, poi giornata di riposo. Si continuerà così con due giorni di partite e uno di riposo fino al 22 novembre. Poi le ultime due partite il 24 e il 26; in caso di pareggio, il titolo sarà assegnato con spareggi di “gioco veloce” il 28 novembre.

In palio un milione di euro (60% al vincitore e 40% allo sconfitto, con percentuali in aumento a favore dello sconfitto in caso di tie-break).

L’italo-americano Fabiano Caruana grazie appunto alla doppia nazionalità, potrebbe diventare il primo italiano campione del mondo di scacchi. Fabiano Caruana in realtà è nato negli Stati Uniti, a Miami, il 30 luglio del 1992, ma con i bisnonni paterni: Luigi Caruana, Rosa Cardella, Giovanni Giglione, tutti di Raffadali e Gaetana Sarrica di Palermo, la mamma di Fabiano è invece di Potenza.

È giusto dire che Caruana gareggerà con i colori degli Stati Uniti, quindi ufficialmente non si tratterebbe di un successo italiano. Sostanzialmente invece sì, poiché Fabiano non solo ha sangue italianissimo, di Raffadali appunto, ma ha anche gareggiato per l’Italia fino al 2015.

Il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro ha già fatto sapere che cercherà di contattare la famiglia di Fabiano e seguirà, seppur da lontano, l’appassionante sfida di Londra. Se Fabiano Caruana dovesse conquistare il titolo mondiale, Cuffaro ha già predisposto che per il giovane italo-americano ci sarà un riconoscimento ufficiale da parte del comune di Raffadali che potrebbe essere anche la cittadinanza onoraria.

Il bilancio tra i due finalisti vede favorito Carlsen (come anche le quote degli scommettitori), che nei confronti dello sfidante vanta uno score di 23 vittorie, 11 sconfitte e 22 pareggi ma è anche vero che quanti seguono questo sport sanno quanto l’italo americano abbia un gioco di difficile interpretazione per il campione del mondo. Da oggi, dunque, tutti a fare il tifo per Fabiano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento