RaffadaliNotizie

L'assessore Vella scrive a Musumeci a proposito delle sue esternazioni su Cuffaro

Nella recente polemica a distanza tra l'ex Governatore Cuffaro e il candidato alla presidenza Musumeci, l'assessore del comune di Raffadali Enrico Vella interviene rivolgendosi proprio al candidato del centrodestra

Enrico Vella

Caro On. Musumeci le scrivo:
Mi presento, sono Enrico Vella, un giovane amministratore di 29 anni della provincia di Agrigento, con una sfrenata passione per la Politica, Politica con la P maiuscola e soprattutto di politica che mette al primo posto i rapporti, la dignità e il rispetto per la persona, per qualsiasi persona, che sia alleato o avversario.

Ella caro on. Musumeci non ha il potere di giudicare e definire nessuno, a maggior ragione soggetti politici, che hanno dimostrato con fatti nei tempi trascorsi nella propria esperienza governativa di essere stati soggetti autentici  e AUTOREVOLI ESPONENTI POLITICI DI PREGIATO LIVELLO, unici nella specie e contemporaneamente rari nella razza.

Ella caro on. Musumeci, involontariamente ha disonorato, la storia politico-governativa, di tantissimi dei suoi ferventi e attuali sostenitori, non è il caso di fare nomi, sono lì al suo fianco a metterci la faccia, che all’ epoca dei fatti facevano parte della squadra, anzi erano parte integrante, di quei governi che facevano capo a quell’uomo, che lei ha osato definire un chiaro esempio di MALA POLITICA, il cui nome è Totò Cuffaro, l’ unico Presidente della regione amato dai siciliani, e ancora adesso amato e rimpianto.

Oggi on. Musumeci, voi due siete i soggetti politici entrambi possessori di record difficili da battere, ella possiede quello di maggiori sconfitte, lui il Cuffaro quello di maggiori successi.
Caro on. Musumeci, sa quale è la differenza fra lei e Cuffaro?

Per Cuffaro fare il presidente della regione era passione e spirito di servizio ed era la coalizione che lo indicava come candidato alla prestigiosa carica, lei si candida mettendo con le spalle al muro tutti: o io o nessuno, come se per lei fare il Presidente della regione sia un assillante e tormentosa ossessione.

Carissimo on. Musumeci mi permetto di darle un ulteriore consiglio, invece di sprecare tempo e fiato, elementi indispensabili e preziosi in campagna elettorale, a giudicare gli altri tra  l’altro suoi sostenitori in questa competizione elettorale, cerchi di avere le idee chiare di come mettere in ORDINE Il DISORDINE che si è creato in questi cinque anni di governo di centrosinistra, cerchi di proporre valide soluzioni, ma soprattutto di portare serenità alle famiglie, che sono state colpite in maniera brutale dalle macerie create dall’attuale governo Crocetta e mi riferisco: ai forestali, agli operatori della formazione, ai dipendenti delle ex province, ai dipendenti delle IPAB, al comparto agricolo, al sistema dei rifiuti, ecc…

Infine concludo augurandomi, che principalmente lei cambi atteggiamento e che io sia l’unico amico di Cuffaro a pensarla in questo modo, altrimenti prevedo un’ulteriore sconfitta nei suoi confronti e conseguentemente l’imminente successo del M5S in Sicilia.

Grazie, Enrico Vella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento