RaffadaliNotizie

Raffadali, l'amministrazione comunale premia quattro aspiranti chef

I ragazzi, tutti raffadalesi, si sono distinti in alcuni concorsi culinari a livello nazionale, conquistando ambiti riconoscimenti

foto di gruppo

L’amministrazione comunale di Raffadali, guidata dal sindaco Silvio Cuffaro, stamani nella sala giunta, ha voluto offrire un riconoscimento ad alcuni ragazzi raffadalesi che si sono messi in luce in alcune competizioni culinarie a livello nazionale.

A premiare gli studenti dell’istituto alberghiero Nicolò Gallo di Agrigento, accompagnati dalla preside Casà e dal prof. Mangione, oltre al sindaco Silvio Cuffaro c’erano gli assessori Vinti e Vella e il presidente del consiglio comunale Gambino.

Ai Campionati della Cucina Italiana della Federazione Italiana Cuochi, svoltisi a Montichiari in provincia di Brescia, il raffadalese Pietro Salamone della IV B, ha vinto il premio Medaglia d’oro e Campione d’Italia nella categoria K1 Junior cucina calda con il piatto “Vidi e mangia” (sardine in crosta di mandorle).

Alen Mangione della IV B nella stessa categoria ha vinto la medaglia di bronzo con il piatto “Sapori di Vigata” (zuccotto di sardine, macco al finocchietto e gambero rosso).

Vincenzo Curaba della V A ha avuto il diploma e una menzione speciale per la relazione tecnica del piatto “Perle di Sicilia” (filetto di sgombro con code di scampi e cous cous).

Infine Raffaele Tuttolomondo della IV C, ha vinto la medaglia d’oro e si è laureato campione regionale al V concorso Terre del Sud svoltosi a Caltanissetta con il piatto “Spaghetti ai sapori di Sicilia”.

Ai quattro ragazzi raffadalesi sono state consegnate delle targhe in ricordo di questi loro exploit che hanno portato in alto il nome di Raffadali in tutta Italia.

Abbiamo ritenuto doveroso – ha detto il sindaco Silvio Cuffaro nel complimentarsi con i quattro ragazzi – consegnare questo riconoscimento e rendere noto a tutti che anche a Raffadali ci sono ragazzi che si applicano con serietà agli studi intrapresi e arrivano a raggiungere ottimi risultati che potranno, un domani, rappresentare un’interessante opportunità di lavoro.

Voglio spronarli a continuare a impegnarsi e coltivare questa loro passione e accrescere sempre più le loro conoscenze”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento