RaffadaliNotizie

Il commissario Vella: “Obbligo per i cittadini di provvedere al decoro dei lotti incolti”

In caso di omessa adozione delle prescritte misure, si procederà all'esecuzione d'ufficio in danno e al conseguente recupero delle somme, anticipate dall’amministrazione comunale

lotto incolto

Facendo seguito alle ordinanze sindacali al riguardo, il comandante della Polizia Municipale di Raffadali, il commissario Vincenzo Vella ribadisce che i proprietari o i possessori a qualsiasi titolo, di aree o fabbricati abbandonati, all'interno del centro abitato, sono tenuti a provvedere al più presto al loro diserbo e pulizia.

Sono tenuti altresì alla rimozione di qualsiasi materiale o rifiuto infiammabile e, comunque, alla rimozione di ogni elemento e condizione che rappresenti pericolo per l'igiene e la pubblica incolumità.

Vella inoltre avverte che, trascorso inutilmente il termine assegnato e in ogni altro caso di violazione dell’ordinanza, ai trasgressori sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da € 50 a € 500.

Infine, in caso di omessa adozione delle prescritte misure, si procederà all'esecuzione d'ufficio in danno e al conseguente recupero delle somme, anticipate dall’amministrazione comunale.

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento