Raffadali Today

Ecotassa: il TAR di Palermo dà ragione al comune di Raffadali e condanna il presidente Crocetta

Il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro ha espresso grande soddisfazione per il pronunciamento del TAR palermitano che permetterà di non far gravare sui cittadini raffadalesi quello che rappresentava un vero e proprio sopruso nei confronti dei contribuenti da parte degli organi regionali

Cuffaro Crocetta

Si è risolta in maniera positiva per il comune di Raffadali la querelle inerente l’aumento sulla tassa dei rifiuti che la regione siciliana aveva deciso di attuare nei confronti di alcuni comuni siciliani.

Il comune di Raffadali, nella persona del sindaco Silvio Cuffaro, aveva deciso di ricorrere al TAR di Palermo avverso l’ordinanza n. 20 del 14 luglio 2015 del presidente della regione siciliana, avente ad oggetto "Ricorso temporaneo ad una forma di gestione dei rifiuti nel territorio della regione siciliana nelle more dell'attuazione del piano stralcio attuativo per il rientro in ordinario della gestione del ciclo integrato dei rifiuti".  

In particolare il comune di Raffadali contestava la parte in cui la regione aveva previsto un incremento della misura del tributo speciale dovuto per il conferimento di rifiuti in discarica (ecotassa) in funzione della percentuale di raccolta differenziata raggiunta dai comuni siciliani nel corso dell’anno 2015, con un chiaro aggravio di costi per il cittadino in bolletta se tale condizione non fosse stata soddisfatta.

Con sentenza del Tar Palermo, pubblicata questa settimana, è stato accolto il ricorso del comune di Raffadali ed è stato condannato il presidente della regione siciliana al pagamento delle spese di giudizio in favore del comune di Raffadali.

Infatti, come sostenuto dai difensori del comune di Raffadali, l'ammontare del tributo è fissato con legge regionale entro il 31 luglio di ogni anno, per l'anno successivo e non poteva la regione, con l’ordinanza oggetto di impugnazione, modificarne il contenuto.

Il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro ha espresso grande soddisfazione per il pronunciamento del TAR palermitano che oltre a rendere merito al lavoro e all’oculatezza della sua amministrazione, permetterà di non far gravare sui cittadini raffadalesi quello che rappresentava un vero e proprio sopruso nei confronti dei contribuenti da parte degli organi regionali.    

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      "Ha sequestrato in casa l'anziana madre", arrestato cinquantaseienne

    • Cronaca

      "Droga e pistola illegale dentro casa", arrestati due giovani

    • Canicatti

      Omicidio Vinci, convalida arresto e carcere per Lodato

    • Cronaca

      Sbarco di migranti a Zingarello, in cinque approdano illegalmente

    I più letti della settimana

    • Smaltimento dei rifiuti: da ora in avanti tolleranza zero per gli incivili

    • Yabo, il nuovo film di Vito Oliva e Carmen Basile pronto per il montaggio

    • Comincia a prendere forma il Palasport “Carlo Alberto Dalla Chiesa” di contrada Ribecchi

    • Concluso il II Memorial Antonella Ferro di go-kart

    • Democrazia partecipata: per i cittadini la priorità è sempre la manutenzione stradale

    • Tennis, il TC Raffadali supera 4 a 0 il Favara e rimane in vetta nel primo girone di D3

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento