RaffadaliNotizie

Il consigliere Librici vuol vederci chiaro sulla sicurezza degli edifici scolastici

Per conoscere quali edifici sono stati interessati da lavori e la relativa tipologia d’interventi attuati

Giuseppe Librici

Il consigliere comunale Luigi Giuseppe Librici, eletto nelle file dell'attuale maggioranza, dichiaratosi poi indipendente, ha presentato un'interrogazione con richiesta di risposta scritta e discussione in consiglio comunale, con la quale chiede di conoscere l'attuale situazione inerente la sicurezza degli edifici scolastici cittadini.

Questo il testo dell'interrogazione protocollata dal consigliere Librici:

"Al  sindaco del comune di Raffadali

Oggetto: Interrogazione con richiesta di risposta scritta e con discussione in consiglio comunale inerente i lavori effettuati ad oggi o necessari per la valutazione della sicurezza statica, sismica e ai fini del rispetto della normativa antincendio negli edifici scolastici di competenza comunale. Richiesta rilascio copia di atti e documentazione tecnica ed amministrativa. 

Considerato che il territorio del Comune di Raffadali è a rischio sismico, e che gli edifici scolastici in numerosi casi nel tempo hanno manifestato vari problemi strutturali in quanto vetusti o lasciati all’incuria; 

Venuto a conoscenza di quanto accaduto presso l'edificio scolastico "Arcobaleno" e dello stato oggettivo degli altri istituti scolastici siti presso il territorio del comune di Raffadali;

Preso atto delle tante segnalazioni verbali di genitori in merito alle condizioni degli edifici scolastici e della chiusura della scuola materna "Arcobaleno" che ha comportato lo spostamento delle classi della scuola materna presso l’edificio della scuola elementare "Rodari", scuola non certo in condizioni ottimali soprattutto per quando riguarda la copertura;

Considerato che solo in occasione di eventi drammatici si concentra l’attenzione sui rischi e sulle eventuali conseguenze che potrebbero accadere nel nostro territorio a causa di un sisma, così come si è verificato subito dopo il terremoto in Abruzzo, per poi rientrare,  venuta meno la carica emotiva.

Ritenuto inderogabile avere prontezza e certezza degli interventi effettuati, sia di tipo diagnostico che di tipo strutturale, le somme fin qui impiegate, e soprattutto gli interventi ancora da attuare, per avere un chiaro quadro delle condizioni di staticità e di sicurezza per eventuali rischi sismici degli edifici scolastici siti sul nostro territorio

INTERROGA

il Sindaco o tecnico da lui delegato, con richiesta di risposta per iscritto e discussione in consiglio comunale:

- Per conoscere quali edifici scolastici sono stati interessati da eventuali lavori dal 2005 ad oggi e la relativa tipologia d’interventi attuati, specificando le scuole interessate e le tipologie d’intervento diagnostico ed eventualmente correttivo effettuato. A tale proposito si chiede di dettagliare il tipo d' interventi, le somme rispettivamente spese, la tipologia di eventuali finanziamenti ottenuti a tal fine. Il tutto accompagnato dalla relativa e corrispondente documentazione tecnica ed amministrativa a supporto;

- Qual’ è lo stato dell’arte in atto per gli edifici scolastici di competenza del Comune in merito alla valutazione della sicurezza statica, anti-sismica e del rispetto della normativa antincendio.

Si chiede, inoltre, rilascio in copia delle segnalazioni avvenute dal 2005 ad oggi su problemi strutturali, statici o di deterioramento delle strutture degli edifici scolastici di competenza del Comune, effettuate presso l'ente Comune da parte di Direttori didattici, docenti, studenti, genitori, enti o istituzioni varie.

Si chiede di dettagliare quali siano le reali condizioni in cui versa strutturalmente l’ immobile adibito a scuola materna "Arcobaleno", oggetto tempo fà della caduta di calcinacci e a tutt'oggi chiuso alle attività didattiche.

Si chiede che la risposta venga data sia per iscritto che fissando un apposito punto all’ ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale, da convocare entro i termini di legge.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Incidente sulla statale 123, uomo perde controllo dell'auto: estratto dalle lamiere

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento