RaffadaliNotizie

Raffadali, Cuffaro a Girgenti Acque: non servono i contatori ma razionalizzazione.

"Non vorremmo che la minaccia di installare i contatori fosse una rappresaglia a qualche nostro appunto rivolto ai funzionari di Girgenti Acque".

Girgenti Acque

La nota con la quale Girgenti Acque annuncia l’inizio del processo dell’installazione dei contatori idrici a Raffadali – afferma Silvio Cuffaro – mi coglie del tutto sconcertato e stupito.

Negli ultimi giorni abbiamo avuto dei contatti con dei funzionari di Girgenti Acque che sono venuti a Raffadali su nostro invito ma, di tutto abbiamo parlato, tranne che di contatori.

Ho fatto presente ai dirigenti della società che gestisce il servizio idrico che la situazione a Raffadali è problematica.

Ci sono quartieri che ricevono l’erogazione dopo tre settimane con tutti i problemi che ne derivano per le famiglie che è facile immaginare.

Abbiamo chiesto a Girgenti Acque di razionalizzare la distribuzione e affidarla a gente esperta e noi come comune siamo a disposizione per affiancare agli addetti alla distribuzione, qualche impiegato comunale che ben conosce le reti idriche cittadine.

Non vorremmo che la minaccia di installare i contatori fosse una rappresaglia a qualche nostro appunto rivolto ai funzionari di Girgenti Acque.

A Raffadali non abbiamo bisogno di contatori ma di una migliore e più razionale distribuzione dell’acqua e Girgenti Acque dovrebbe concentrare i suoi sforzi in questa direzione.

Con la stessa dotazione, ma con una pianificazione più accorta si potrebbe avere una turnazione inferiore ai sette giorni.

Qualche anno fa ci si riusciva benissimo e non si capisce perché ciò non possa avvenire anche oggi.

Prima di parlare di installazione di contatori bisogna risolvere il problema dell'aria che li fa girare anche senza il passaggio del liquido e poi Girgenti Acque farebbe bene, prima, a riconquistare credibilità nei confronti dei cittadini raffadalesi.

Infine – ha concluso Cuffaro – mi rivolgo a qualche esponente dell’opposizione che su questa vicenda cerca di marciarci un po’ su.

È inutile cercare di raccattare qualche consenso, andando a scapito degli interessi della nostra collettività. Le elezioni sono lontane e sarebbe opportuno che tutti marciassimo nella stessa direzione cercando di migliorare le condizioni della nostra comunità. Spero che il messaggio venga recepito dai destinatari”.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento