RaffadaliNotizie

Raffadali, il Commissario Vella: "Un successo l'isola pedonale in piazza Progresso"

Nonostante la carenza di personale siamo riusciti a far rispettare l’ordinanza fino all’orario previsto, consentendo così il normale svolgimento degli spettacoli e delle manifestazioni programmate.

Vella

A circa un mese dall’entrata in vigore dell’ordinanza sindacale che ha istituito, in via sperimentale, un’area pedonale in piazza Progresso, il Commissario Vincenzo Vella, comandante della Polizia Municipale di Raffadali, traccia un primo bilancio della sperimentazione.

"Devo dire – ha spiegato il comandante Vella – che l’esperimento è pienamente riuscito.

Ricordo che l’area pedonale in piazza Progresso interessa il lato sinistro da vicolo Progresso alla scalinata che immette in via Nazionale tutti i gironi dalle 15 alle 24; mentre nei giorni prefestivi e festivi il tratto di strada tra piazza Progresso e via Cordova dalle 18 alle 24 e infine per tutto il mese di agosto per il periodo dello svolgimento delle manifestazioni dell'Estate Raffadalese in tutta la Piazza Progresso a partire dalle 20, per permettere lo svolgimento degli spettacoli.

Nonostante la carenza di personale – ha aggiunto Vella – siamo riusciti a far rispettare l’ordinanza fino all’orario previsto, consentendo così il normale svolgimento degli spettacoli e delle manifestazioni programmate.

Anche l’isola pedonale è stata fatta rispettare e i cittadini hanno dimostrato di aver gradito l’iniziativa visto che la piazza è diventata più vivibile e meno caotica.

L’ordinanza – ha concluso il Commissario Vella – scadrà a metà ottobre, ma visti i risultati sarà presa in considerazione l’ipotesi di attuarla anche nei week-end invernali”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento