RaffadaliNotizie

A metà novembre la gara per l’affidamento dei lavori del nuovo parcheggio comunale

La nuova struttura sorgerà a valle del Palazzo di Città, nella zona compresa tra la discesa Serroy e la via Impiduglia, a circa cinquanta metri dalla via Nazionale

L'area del parcheggio

Un nuovo parcheggio in pieno centro storico, è quello che il sindaco Cuffaro aveva promesso in campagna elettorale e che sarà presto realizzato.

Il 15 novembre prossimo sarà infatti espletata la gara per l’affidamento dei lavori per la realizzazione di un’area per attendamenti e containers, attraverso la demolizione e la messa in sicurezza di alcuni edifici comunali.

Il progetto, redatto dall’Ufficio tecnico comunale che si è avvalso della consulenza gratuita dell’architetto Giusy Catalano, prevede finalità di protezione civile e di recupero urbanistico, così come previsto dal bando della regione siciliana che intende finanziare interventi di recupero finalizzati al miglioramento della qualità della vita e dei servizi pubblici urbani nei comuni siciliani.

La nuova struttura sorgerà a valle del Palazzo di Città, nella zona compresa tra la discesa Serroy e la via Impiduglia, a circa cinquanta metri dalla via Nazionale.

La destinazione principale dell’opera è quella di protezione civile in quanto l’area si dovrà prestare all’installazione di tende e alla posa in opera di moduli container, in caso appunto di calamità naturale e necessità di assistenza alla popolazione.

Ma l’utilizzo come parcheggio sarà altrettanto appropriato e lecito poiché allo scopo di mantenere in efficienza tutta l’area ed evitare che in breve tempo ritorni allo stato di abbandono, è stata prevista un’altra destinazione d’uso, appunto come parcheggio e area di ritrovo, compreso un piccolo parco giochi.

Le domande di partecipazione e le offerte dovranno essere presentate entro le 12 di venerdì 10 novembre.

“Tra circa quindici giorni – ha dichiarato con soddisfazione il sindaco Silvio Cuffaro – affideremo i lavori di questa importante struttura che darà un po’ di respiro alla via Nazionale e a piazza Progresso.

Un progetto che abbiamo presentato circa due anni addietro all’indomani del nostro insediamento e per il quale abbiamo ottenuto il finanziamento regionale. Un’altra realizzazione che si aggiunge a quelle già ultimate (lunedì andremo a inaugurare il nuovo Palatenda), e che anticipa quelle già in cantiere”.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento