RaffadaliNotizie

"Resto al sud" e decreto per il Mezzogiorno: se ne discute sabato in biblioteca

Il convegno è organizzato dall'associazione Officine per il Mezzogiorno, dal locale circolo del partito democratico e dai Giovani Dem, a coordinare i lavori ci sarà il consigliere comunale del PD Salvatore Lombardo

locandina

Sabato nove dicembre presso i locali della Biblioteca Comunale di Raffadali alle 17 e 30, si terrà un incontro organizzato dall’associazione “Officine per il Mezzogiorno” e dal locale Circolo del Partito Democratico per discutere della nuova Misura, approvata dal Governo, all’interno del Decreto per il Mezzogiorno, “RESTO AL SUD”.

 Resto al Sud è un provvedimento che mira a dare centralità alle politiche di sviluppo delle aree più deboli del nostro Paese, soprattutto il Mezzogiorno,  partendo dai giovani che sono i destinatari di questo progetto; è una misura, gestita da Invitalia, che intende incentivare gli under 35 nell’avvio di attività imprenditoriali, nel settore dell’agricoltura, del turismo e dell’industria; nello specifico dà la possibilità a ciascun richiedente di ricevere un finanziamento fino a cinquantamila euro, nel caso in cui la domanda sia presentata da più soggetti, già costituiti o che intendono costituirsi in forma societaria o cooperative, l’importo massimo erogabile è di cinquantamila euro per ciascun socio fino ad un massimo di duecentomila euro.

L’incentivo viene erogato tramite una quota a fondo perduto, pari a 35 per cento e il restante 65 per cento attraverso un prestito a tasso zero da restituire in otto anni.

A tal proposito il consigliere comunale del PD di Raffadali, Salvatore Lombardo afferma: ”Riteniamo che la nuova proposta del Governo, contenuta all’interno del Decreto per il Mezzogiorno, Resto al Sud, rappresenti un’importante opportunità per tutti i giovani, che per l’appunto grazie a questi strumenti avranno la possibilità d’intraprendere nuove attività imprenditoriali, con investimenti sul proprio territorio e porre un freno al fenomeno della migrazione al nord o addirittura fuori dall’Italia, della risorsa più importante del nostro futuro e del nostro Paese che sono i giovani.

Data l’importanza del provvedimento abbiamo pensato, grazie all’interessamento  dell’on. Maria Iacono, Deputata PD alla Camera, e dell’associazione  Officine per il Mezzogiorno con l’Arch. Toni Cellura, di organizzare un incontro a Raffadali, insieme con il neo eletto all’ARS  On. Michele Catanzaro, al segretario dei Giovani Dem Daniele la Longa, e al Responsabile Credito e Finanze della C.N.A. di Agrigento Dott. Emanuele Diana, per discutere questo importante strumento, per portarlo a conoscenza del nostro territorio e  metterlo a disposizione dei giovani raffadalesi”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale sulla statale 640, un morto e due feriti

  • Mafia

    Blitz "Montagna", le intercettazioni: "Ma a Di Gati chi l'ha incoronato?"

  • Mafia

    Operazione "Montagna", ai clan sequestrato "tesoretto" da 500 mila euro in contanti

  • Cronaca

    La droga arrivava da Comiso, San Cataldo e perfino dalla Calabria: i guadagni servivano per aiutare i detenuti

I più letti della settimana

  • Maxi blitz antimafia, colpiti mandamenti e famiglie: 57 arresti

  • Terremoto a Girgenti Acque, 72 indagati per corruzione: coinvolti il prefetto e Alfano senior

  • Blitz "Montagna", ecco i nominativi di tutti gli arrestati

  • Inchiesta Girgenti Acque: i nomi dei 72 indagati

  • Blitz "Montagna", arrestato anche Francesco Fragapane

  • Bufera Girgenti acque, Tuzzolino: "Chi lavora lì è costretto a votare Gallo"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento