RaffadaliNotizie

Cuffaro: "Non fui io a consegnare le reti all'ATO, quelli del Pd mentono

Il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro accusato dal partito democratico di aver consegnato le reti idriche, ha inviato una nota a corredo del documento che prova inequivocabilmente che a farlo fu un commissario regionale

Silvio Cuffaro

Questa la dichiarazione del sindaco Cuffaro a proposito della polemica sulla consegna delle reti idriche:

“Ancora una volta, e spero sia l’ultima – ha dichiarato il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro – mi ritrovo a dover smentire le bugie messe ad arte in giro dagli esponenti del partito democratico.

Ho deciso di rendere pubblica la delibera del 2009, del Commissario ad acta, nominato dalla regione con la quale venivano consegnate le reti all’ATO di Agrigento.

Chiunque può leggere la delibera, che rappresenta la prova tangibile, e capire che a consegnare le reti non è stato il sindaco, ma un commissario, nominato dalla Regione Sicilia, proprio perché il sindaco si rifiutava di farlo personalmente.

Chi continua a dire che a consegnare le reti è stato il sindaco Cuffaro, sa di mentire e quindi continua a farlo subdolamente.

Chi, a mio avviso, ricopre un importante ruolo istituzionale come quello di consigliere comunale dovrebbe assumere comportamenti più leali nei confronti dei cittadini.

Spero che questa sia l’ultima volta che io debba smentire questa bugia che in questi anni è stata tirata fuori all’occorrenza.

Il documento che ho reso visibile (che comunque era a disposizione di tutti) dovrebbe fugare ogni dubbio. Invito chi sostiene il contrario a produrre un documento (che non esiste) con il quale sarei stato io a consegnare le reti all’ATO di Agrigento, altrimenti sarebbe meglio tacere per non essere accusati di falsità”.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento