RaffadaliNotizie

Raffadali, sospeso a tempo indeterminato il mercato settimanale del mercoledì

La drastica decisione scaturisce dal comportamento insolente da parte degli ambulanti che nei tre mercoledì nei quali si è svolto il mercato, da quando a Raffadali è diventata operativa la raccolta differenziata, si sono dimostrati poco collaborativi

mercato

Sarà firmata domani mattina l’ordinanza sindacale con la quale il sindaco Silvio Cuffaro ha deciso di sospendere, “sine die”, il normale svolgimento del mercatino settimanale.

La drastica decisione scaturisce dal comportamento insolente da parte degli ambulanti che nei tre mercoledì nei quali si è svolto il mercato, da quando a Raffadali è diventata operativa la raccolta differenziata, si sono dimostrati poco collaborativi.

Mi dispiace – ha chiarito Silvio Cuffaro -  ma è una decisione che ritengo giusta. Da qualche mese a questa parte stiamo cercando di educare tutti i cittadini e convincerli della necessità, oltre che della convenienza, di attuare la raccolta differenziata e in qualche caso abbiamo usato anche il pugno duro.

Pertanto ritengo che chi viene da fuori e viene a lavorare a Raffadali abbia il dovere di rispettare le nostre regole così come noi pretendiamo dai nostri cittadini. Forse si tratta di commercianti che non sono abituati nei loro paesi a comportarsi in un certo modo e infatti abbiamo tentato in tutti i modi di renderli edotti con le informazioni fornite loro dai vigili urbani, ma in queste settimane la situazione è solo peggiorata.

Forse questa decisione li indurrà a rivedere i loro comportamenti e sono pronto ad accogliere una loro rappresentanza per discutere della questione.

Con l’occasione – ha aggiunto il sindaco – voglio far conoscere alla cittadinanza i primi confortanti risultati della raccolta differenziata. Nei primi quindici giorni siamo arrivati al 74,82% e per dare un’idea di quanto stiamo risparmiando dico che nei quindici giorni dello stesso periodo dello scorso anno abbiamo conferito in discarica pattume per circa 21mila euro. Quest’anno la spesa è di 4800 euro, quindi, in sole due settimane, abbiamo risparmiato più di sedicimila euro e cioè più di mille euro al giorno, senza considerare che con gli attuali costi di conferimento, senza la differenziata, la spesa oggi sarebbe stata di quasi 30 mila euro..

Un dato più che confortante dovuto all’impegno e al senso civico dei raffadalesi al quale va il nostro ringraziamento. Sempre a proposito di rifiuti – ha concluso Cuffaro - e tasse ad essi riferite voglio annunciare che stiamo lavorando alla modifica del regolamento comunale in materia di Tari.

In particolare mi riferisco ai possessori di seconde case costretti a pagare due volte il medesimo servizio. Ci sarà un abbattimento delle somme dovute per le seconde case in maniera da mitigare l’iniquità della legge che ha trasformato la tassa di un servizio, in una tassa di proprietà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per concludere, ribadisco la mia volontà di incontrare gli ambulanti ed eventualmente revocare l’ordinanza, a patto che ci sia la loro presa di responsabilità e la volontà di collaborare e rispettare le regole che valgono per tutti i cittadini raffadalesi.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento