RaffadaliNotizie

Tennis, in serie D3 il TC Raffadali supera il Camastra e può sperare nella qualificazione

Ottima, ancora una volta la prova di Tarallo che ha lasciato pochi games al suo avversario e altrettanto convincente quella di Argento che, sebbene impegnato con gli esami di stato, non ha voluto far mancare il suo apporto alla squadra, conquistando un punto preziosissimo.

Tarallo

Ancora una vittoria per 4 a 0 per il Tennis Club Raffadali che nella penultima giornata del campionato di serie D3 ha battuto la formazione del TC Camastra.

Una vittoria importante per il sodalizio verde-viola che è atteso ora dallo scontro diretto di domenica prossima contro lo Sporting Bellavista che si giocherà a Porto Empedocle.

Contro il Camastra decisivo è stato l’apporto del capitano Andrea Casà che, sebbene assente, ha avuto il merito di saper schierare la formazione giusta per contrastare gli atleti ospiti.

Tutte le scelte sono risultate azzeccate e il 4 a 0 finale lo testimonia. Ottima, ancora una volta la prova di Tarallo che ha lasciato pochi games al suo avversario e altrettanto convincente quella di Argento che, sebbene impegnato con gli esami di stato, non ha voluto far mancare il suo apporto alla squadra, conquistando un punto preziosissimo.

Tutta l’attenzione è ora concentrata sul match di domenica a Porto Empedocle con TC Raffadali e Sporting Bellavista che arrivano a questo scontro diretto entrambe imbattute.

Gli empedoclini sono in vantaggio nella differenza incontri avendo collezionato venti vittorie e nessuna sconfitta, mentre il Raffadali vanta diciannove vittorie e una sconfitta.

Ai padroni di casa basterà dunque anche un pareggio per chiudere in testa il girone, mentre Casà e compagni hanno l’obbligo di vincere, ma un pareggio potrebbe risultare sufficiente per essere ripescati come migliore seconda tra tutti i gironi.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento