RaffadaliNotizie

Tennis, una vittoria e una sconfitta, in serie D3, per il T.C. Raffadali 

Il prossimo week-end la squadra maschile effettuerà il suo turno di riposo mentre la squadra femminile sarà impegnata in casa contro il CT Agrigento

Le ragazze a Piazza Armerina

Week-end in chiaroscuro per le due squadre raffadalesi impegnate nei campionati di serie D3 di tennis.

La squadra femminile, al debutto assoluto in un campionato della FIT è stata sconfitta a Piazza Armerina con il risultato di 3 a 0. Carola Costanza e Gloria Sacco impegnate nei due singolari poco hanno potuto contro avversarie più esperte e con tanti match sulle spalle.

Nel doppio, giocato ormai a risultato acquisito, Carola Costanza e Beatrice Barbaro hanno perso l’incontro in due set. Soddisfatto comunque il capitano della squadra Andrea Casà che valuta positivamente questo esordio che servirà come esperienza per gli impegni futuri.

In campo maschile, invece, è arrivata ancora una vittoria casalinga per 4 a 0 sul CT Agrigento, dopo quella della prima giornata a Canicattì.

Il capitano della squadra Andrea Casà, in questa occasione in campo come giocatore, ha guidato alla vittoria i compagni giocando anche in doppio. Da segnalare l’ottima prestazione di Nino Argento che ha avuto la meglio sull’ostico agrigentino Vincenzo Barba.

Per la squadra maschile continua il sogno di poter guadagnare un posto nel tabellone regionale, poiché guida la classifica del girone a punteggio pieno, accoppiata allo Sporting Bellavista.

Il prossimo week-end la squadra maschile effettuerà il suo turno di riposo mentre la squadra femminile sarà impegnata in casa contro il CT Agrigento.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento