RaffadaliNotizie

Raffadali, aree verdi adottate da aziende e cittadini

L'assessore al verde pubblico Giovanna Vinti ha così commentato: "Siamo contenti per l'attenzione che è stata rivolta dai vari soggetti privati nei confronti di questa iniziativa in favore del verde pubblico"

aree verdi

Già da qualche giorno i cittadini raffadalesi hanno potuto notare come siano iniziati dei lavori e delle cure particolari, riguardanti diverse aree verdi del paese.

È il frutto dell’iniziativa lanciata alcune settimane addietro dall’assessorato comunale al verde pubblico, riguardante l’adozione e la sponsorizzazione di diverse aree verdi cittadine.

L’avviso/invito è stato pienamente accolto da diverse aziende e semplici cittadini che hanno deciso di “investire” le loro risorse e il loro tempo per un fine di pubblica utilità. 

Di seguito l'elenco delle ditte con relative aree assegnate (in stretto ordine alfabetico):
1. “B3 Bartolomeo Arredi” s.r.l., concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: rotatoria di c/da Buagimi Aiuola nr. 3;
2. “Di Stefano Dolciaria S.r.l.”, concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: rotatoria di c/da Buagimi Aiuola nr. 1 ;
3. “Farmacia Bellomo S.a.s., concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: Spartitraffico tra la via Porta Agrigento e la via Murano;
4. “La Colonna” soc. coop. Autotrasporti a r.l., concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: area a verde in piazza Progresso (le tre aiuole sopra bar Metropol) ;
5. “La Ninfea” di Faseli Vanessa, concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: rotatoria di c/da Buagimi aiuola nr. 2;
6. “Lady Regina” di Tabone Crocetta Sabrina, concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: Area a verde sottesa il monumento dedicato ai lavoratori di piazza Progresso;
7. “Le Cuspidi” S.n.c., concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: rotatoria di c/da Buagimi Aiuola nr. 4 ;
8. “Sig. Marino Giuseppe” concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: area a verde tra le vie F-16 e F-14 (di fronte bar Le Cuspidi);
9.  “Piazza in Progresso” Associazione no profit, concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: area a verde sottesa il monumento dedicato a Padre Spoto ;
10. “Planet House” di Pedalino Filippo e “Vivai S. Anna” di Vincenzo Ragusa concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: rotatoria di c/da S. Anna;
11. “Vecchio Giovanni”, concessione per la valorizzazione dell’area a verde pubblico denominata: area a verde zona Canale “abbeveratoio”;

L’amministrazione comunale ringrazia le aziende che hanno sposato questa iniziativa investendo il proprio denaro per uno scopo comune: “la bellezza del nostro paese”.

L’assessore al verde pubblico e decoro urbano, Giovanna Vinti, ha così commentato: “Siamo contenti per l'attenzione che è stata rivolta dai vari soggetti privati nei confronti di questa iniziativa in favore del verde pubblico.

Una decisione pionieristica da parte di queste aziende che regalerà bellezza e pulizia al nostro paesaggio a favore dell’intera collettività.

Un sentito ringraziamento voglio rivolgere a tutti per l’aiuto che, in questo particolare momento di crisi economica, manifestate nei  confronti della comunità”.

Si ricorda che sono ancora disponibili per l’adozione: l’area a verde sottesa il monumento dedicato a Cesare Sessa e l’area a verde tra le vie Erice e Pezzalonga. Per chi fosse interessato può rivolgersi al 5° Settore urbanistica-edilizia - Tel 0922–475955 Fax 0922-39302

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Forti raffiche di vento e temporali, la Protezione civile dirama allerta "gialla"

  • Il riscatto e la rinascita, Andrea Mendola: "Non vedevo futuro adesso tutto è cambiato"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento