RaffadaliNotizie

Blitz antidroga, rimessa in libertà una giovane indagata

Il giudizio con rito direttissimo (vista la flagranza del reato) riprenderà giovedì 11 aprile

E' quasi del tutto svanito il grado di coinvolgimento e di responsabilità di una giovane che è stata arrestata, in riferimento al blitz antidroga effettuato dai carabinieri, la settimana scorsa a Raffadali.

La ragazza, ricordiamolo, era stata tratta in arresto, assieme al fidanzato e inviata poi agli arresti domiciliari, nell’abitazione di famiglia, assieme ai genitori e alla sorella, e non in casa del ragazzo, come è stato erroneamente riferito in un primo momento.

Il ragazzo invece, gli arresti domiciliari li sta scontando nell’abitazione dei suoi genitori. 

Fonti della famiglia della ragazza fanno sapere inoltre che altre inesattezze sono state divulgate senza un fondo di verità. In particolare ci si riferisce al fatto che il ragazzo non era il convivente e inoltre, la casa dove è stata rinvenuta la sostanza stupefacente non era stata presa in affitto dalla ragazza.

Infine, ha sottolineato l’avvocato Aldo Virone, difensore della ragazza, c’è da rendere nota la decisione del giudice che, dopo l’interrogatorio, già sabato mattina, non avendo ravvisato gli estremi per ulteriori misure cautelari, ha disposto la scarcerazione della giovane, che si trova quindi in stato di libertà, in quanto sono state giudicate “non inverosimili” le spiegazioni sulla sua posizione, fornite dalla stessa ragazza.

Il giudizio con rito direttissimo (vista la flagranza del reato) riprenderà giovedì 11 aprile. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento