RaffadaliNotizie

Tennis, serie D: il Raffadali parte col piede giusto superando 4 a 0 il Città di Favara

Nel primo singolare Andrea Casà è dovuto ricorrere al suo miglior tennis per avere la meglio sul debuttante favarese Claudio Fanara, un primo set combattutissimo e chiuso soltanto al tie-break grazie alla maggiore esperienza del tennista di casa

Tarallo

Ottimo esordio del Tennis Club Raffadali che nel campionato di serie D ha superato con un netto 4 a 0 il Città di Favara.

Un punteggio che però non deve trarre in inganno perché gli ospiti favaresi hanno venduto cara la pelle fino alla fine.

Nel primo singolare Andrea Casà è dovuto ricorrere al suo miglior tennis per avere la meglio sul debuttante favarese Claudio Fanara. Un primo set combattutissimo e chiuso soltanto al tie-break grazie alla maggiore esperienza del tennista di casa. Nel secondo set Casà ha subito preso il largo andando sul 3 a 0 e ha poi gestito facilmente i suoi turni di servizio, chiudendo con un 6/2.

Nel secondo match, capitan Tarallo, con una prova giudiziosa e tatticamente ineccepibile, ha avuto la meglio con un duplice 6/3 su Giuseppe Sanfiilippo classificato 4.2.

Nel terzo singolare l’esperto favarese Pietro Antinoro ha provato a imbrigliare il giovane Nino Argento, ma la freschezza atletica del giocatore di casa e la sua maggiore propensione alla spinta hanno fatto pendere dalla sua parte l’esito del match chiuso con un duplice 6/3.

A punteggio acquisito il TC Raffadali con Argento e Casà si è aggiudicato anche il doppio, chiudendo così senza sconfitte l’incontro d’esordio.

Prossimo appuntamento per il 27 novembre quando Tarallo e soci saranno ospiti del CT Agrigento per un match che si annuncia dall’esito incerto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento