RaffadaliNotizie

Tennis, il TC Raffadali supera 4 a 0 il Favara e rimane in vetta nel primo girone di D3

Il TC Raffadali è atteso adesso da un match difficile: domenica 25 giugno ospiterà infatti in casa il CT Camastra, senza dubbio la squadra più ostica tra quelle affrontate fino a oggi

Nino Argento

Non conosce ostacoli, fino a oggi, la cavalcata del Tennis Club Raffadali che centra la quarta vittoria consecutiva nel campionato di serie D3.

La squadra, capitanata da Andrea Casà, si è imposta col massimo punteggio sul campo del TC Favara che, come sempre, si è contraddistinto per l’ottima ospitalità di tutti i soci e in particolare del patron, il signor Bosco.

Col capitano Casà assente per impegni di lavoro, è toccato alle seconde linee difendere le sorti del circolo raffadalese.

Nonostante i giocatori favaresi (Baio, Simone e Sciumè) si siano difesi strenuamente, nulla hanno potuto contro i giocatori raffadalesi.

Sugli scudi ancora una volta il giovane Nino Argento e l’ex capitano Tarallo che si sono aggiudicati i rispettivi singolari, entrambi si sono poi imposti anche nel doppio.

Trepidante il capitano Casà che, sebbene assente, telefonicamente ha impartito le direttive alla squadra e si è aggiornato costantemente sui parziali dei vari incontri.

Il TC Raffadali è atteso adesso da un match difficile: domenica 25 giugno ospiterà infatti in casa il CT Camastra, senza dubbio la squadra più ostica tra quelle affrontate fino a oggi.

Un’eventuale vittoria sancirebbe la seconda posizione del girone, prima di giocarsi il primo posto, fra dieci giorni, nello scontro diretto a Porto Empedocle contro lo Sporting Bellavista. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

  • Alberi e detriti per strada, il sindaco: "Non uscite da casa se non necessario"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento