RaffadaliNotizie

Yabo, il nuovo film di Vito Oliva e Carmen Basile pronto per il montaggio

Il film è ambientato in una comunità di disabili di cui fanno parte diversi ragazzi che trovano il loro sostentamento grazie alla vendita di fiori, si intrecciano così le diverse storie dei ragazzi con i loro problemi, i loro disagi, le difficoltà e il loro malessere esistenziale

Il cast del film

Proprio in questi giorni, al Villaggio della Gioventù di Raffadali, si stanno completando le riprese del nuovo film di Vito Oliva e Carmen Basile, intitolato Yabo e dedicato al mondo della disabilità. Il cast del film ha completato proprio oggi le riprese del trailer che servirà per il lancio della pellicola.

La regìa del film è appunto di Vito Oliva e Carmen Basile che cura anche la direzione della fotografia, entrambi hanno scritto poi la sceneggiatura assieme a Fabio Schilingi.

A produrre il lungometraggio sarà la Cinemart Social Accademy, le musiche sono del maestro Filippo Ragusa, mentre parte delle scenografie sono state realizzate grazie alle opere dell’artista Gerlando Meli.

Il film è ambientato in una comunità di disabili di cui fanno parte diversi ragazzi che trovano il loro sostentamento grazie alla vendita di fiori.

Si intrecciano così le diverse storie dei ragazzi con i loro problemi, i loro disagi, le difficoltà e il loro malessere esistenziale. Protagonista della storia è Marco, interpretato da Michele Caffarella, che ha già preso parte a diversi film.

Tra gli attori principali del film ci sono: Alfonso Chiarenza, Vito Oliva, Miriam Bonaccorso, Anna Teresi, Francesco Caffarella, Giulia Pennisi, Gero Gulino, Nicolò Bruno, Giacomo Buscemi, Luigi Lombardo, Sergio Messina, Viola Oliva, Roberta Arnone, Gerlando Meli, Maria Casalicchio, Concetta Collura, Vincenzo Sciara, Salvatore D’Agostino, Salvatore Vaccaro, Angela Battaglia e Luisa Di Scanno.

La produzione del film ha voluto pubblicamente ringraziare il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro per aver concesso l’uso del Villaggio della Gioventù per girare la maggior parte delle scene e l’uso dell’ostello al suo interno che ha ospitato il cast del film.

Ringraziamenti anche alle forze dell’ordine, all’arciprete Giuseppe Livatino, alla Sicurbagno di Alfonso Chiarenza e alla farmacia Bellomo per la fornitura delle sedie a rotelle.

“Yabo – ha aggiunto la regista Carmen Basile – è il primo progetto sociale realizzato dalla nostra accademia nata soprattutto per dare la possibilità ai ragazzi e ai giovani locali di mettersi in mostra e di fare le prime esperienze nel mondo del cinema e provare a realizzare il proprio sogno”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento