RaffadaliNotizie

Anche Raffadali piange Andrea Camilleri e gli dedica il centro comunale d’incontro

Andrea Camilleri diresse come regista due commedie a Raffadali, con attori locali, lasciando un seme che negli anni è cresciuto rigoglioso, nel 1983 diresse “Annata ricca massaru cuntenti” di Nino Martoglio e nell'86 "La tunisina"

Camilleri al Villaggio della Gioventù

Il comune di Raffadali rappresentato dal sindaco Silvio Cuffaro e il consiglio direttivo della Biblioteca comunale presieduta da Luigi Costanza esprimono il proprio cordoglio ai familiari per la scomparsa di Andrea Camilleri.

“Egli – afferma il sindaco Cuffaro - lascia un vuoto nella cultura mondiale e un’inconsolabile tristezza. Ma a Raffadali lo ricordiamo per l’eredità che ci ha lasciato, per gli insegnamenti, per la sua presenza nel nostro paese, e ne andiamo fieri. 

Il maestro, infatti, ha lasciato il segno anche a Raffadali, cittadina di lunghe e prestigiose tradizioni teatrali, con attori e compagnie che hanno girato l’Italia e paesi europei, ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Un componente del consiglio direttivo della biblioteca, Enzo Alessi, attore, regista, operatore culturale, scrittore, per tanti anni ne è stato uno stretto collaboratore oltre che fraterno amico. 

Andrea Camilleri diresse come regista due commedie a Raffadali, con attori locali, lasciando un seme che negli anni è cresciuto rigoglioso. Nel 1983, Camilleri diresse “Annata ricca massaru cuntenti” di Nino Martoglio.

Andò in scena l’11 e 12 agosto, al Villaggio della Gioventù nell’ambito della prima rassegna nazionale che inaugurò il teatro all’aperto, con la direzione artistica di Enzo Alessi e l’organizzazione generale di Nino Cuffaro. Camilleri ritornerà a Raffadali nel 1986 per dirigere La tunisina di Pier Maria Rosso di San Secondo. 

Poi lo straordinario, meritato, successo dei suoi libri e la scelta di dedicarsi interamente alla sua cara scrittura. Ma Camilleri, che Raffadali ha conosciuto e amato, è rimasto nei nostri cuori, nei cuori di tanti artisti, intellettuali, e di tantissimi spettatori raffadalesi che hanno apprezzato il talentuoso genio e che oggi lo piangono.

 Perché il suo ricordo possa rimanere indelebile nella mente e nel cuore di ogni raffadalese, comunico ufficialmente di volere intestare per imperitura memoria, all’illustre maestro d’arte e di vita Andrea Camilleri, il Centro Comunale d’Incontro per Minori Anziani e Disabili di Raffadali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

  • Vigile del fuoco e operaio dell'aeroporto positivi al Coronavirus: nuovo caso anche a Cattolica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento